Collaborazione Caritas

La Cooperativa collabora attivamente con la Caritas diocesana di Forlì-Bertinoro e la Fondazione Buon Pastore per la realizzazione di percorsi di accoglienza diffusa e di accompagnamento di persone e famiglie in difficoltà attraverso l'attivazione di tutor (singoli e famiglie).

Lo scopo è quello di rafforzare i legami comunitari attraverso la promozione e la sperimentazione di pratiche di accoglienza e solidarietà diffusa e informale fra le famiglie, anche con modalità innovative.

I beneficiari sono soprattutto famiglie fragili, migranti e profughi.

Famiglie fragili: il progetto Tessere (di) Comunità rappresenta il tentativo di rigenerare legami e appartenenza al territorio di accoglienza per permettere alle famiglie di ripartire. Come? Trovando risposte materiali ai bisogni (casa, cibo, salute), ma anche reinvestendo sulla rete di relazioni che permetta lro di ri costruirsi e ri scoprirsi parte integrante della società, all'interno della vita quotidiana.

Profughi e migranti: il progetto di Caritas Italiana Protetto-Rifugiato a Casa Mia prevede la possibilità di accogliere in maniera diffusa sul territorio persone titolari di protezione internazionale e richiedenti asilo privi di rete sociale e di sostegno, dopo il percorso di accoglienza ordinaria, come momento di passaggio prima dell'autonomia. Oltre alla necessità di reperire un alloggio temporaneo emerge anche il bisogno di agganciarsi a reti di relazioni che gli diano la possibilità di continuare a costruire i loro percorsi di vita qui.

In questo progetto la Cooperativa ha il compito di seguire e accompagnare i tutor attraverso colloqui periodici individuali e la conduzione del gruppo.

Per diventare tutor:
Sara Barbieri - 329 9051535

Per mettere a disposizione il proprio alloggio, e per avere informazioni è possibile contattare:
Caritas Diocesana: 0543 30299 - segreteria@caritas-forli.it

condividi
Iscriviti alla Newsletter
sarai sempre aggiornato su novità, eventi e progetti della Coop.va

Dona il tuo 5x1000

Area riservata
Inserire di seguito le proprie credenziali per poter visionare i documenti dedicati
Loading…